Musica

Bianca “UNA VITA IN VETRINA” #ILDISCO È DISPONIBILE SU TUTTI I DIGITAL STORES

Da una parte, Bianca Vincentini in arte “Bianca” classe ’93; artista caparbia e metodica, che non teme ostacoli e che non ha paura di superare ogni volta sé stessa, costi quel che costi.

Dall’altra parte la Musica, che può esser arte, spettacolo e intrattenimento.

Ma non solo.

Per Bianca la musica è un mezzo con cui esprimere sé stessa, e questo disco “Una vita in vetrina” ne è la prova.

È una donna che percorre la sua strada personale e musicale ogni giorno.

È un artista che quando ha qualcosa da dire, non lo dice e non lo ricorda solo a sé stessa, ma cerca di divulgare un messaggio attraverso testi fatti di pensieri, parole ma soprattutto di sogni e vetrine infrante.

Bianca non resta a guardare, decide di abbattere ogni tipo di argine, prende la sua bandiera e scende in guerra: contro cosa lotta?

Contro ogni discriminazione, qualsiasi essa sia.

Parte dalla sua storia e da quella delle persone che vive ogni giorno, o dalle esperienze di vita di altri ancora, e cerca così di lanciare alle nuove generazioni un biglietto di pace e di aprire una finestra di amore su un nuovo mondo, ancora troppo lontano.

Bianca si prende il diritto di portare all’attenzione di tutti tematiche socialmente discusse e fortemente attuali, come tutto ciò che riguarda la sfera LGBTQIA+, tema di continui dibattiti che non trovano compromessi, e di cui diventa la voce narrante, traccia dopo traccia.

“Una Vita in Vetrina” edito per Dear John Music e prodotto da Marcello Forlani, è un disco come un viaggio sincero e fatto di amore, di e per tutti, che vuole spezzare ogni tipo di catena, abbattere ogni pregiudizio e spalancare le porte al fatto che tutti abbiamo gli stessi diritti di amare, di vivere e quindi di esistere. Questo è il filo conduttore che abbraccia ogni brano di questo primo album della cantautrice.

Si possono abbattere le discriminazioni partendo da sé stessi, affinché non ci siano differenze tra gli esseri umani, non ci sia chi è giusto, sbagliato, utile e no: guardarsi dentro è il mestiere più difficile, perché le nostre ombre sono solo l’apparenza della realtà, ed è solo quando i nostri contorni diventano più tangibili che capiamo davvero chi siamo, ovvero quando le ombre lasciano posto all’immenso splendore della nostra anima e della verità.

 

ASCOLTA “UNA VITA IN VETRINA” SU SPOTIFY

https://open.spotify.com/album/6UDPaHSLbxEUgZemgUTWsI?si=m8I4JQupRQORqa5mW-QmDQ

 

 

 

 

LA TRACKLIST

 

 

  1. Luna piena
  2. Una vita in vetrina
  3. Come fai
  4. Cuore leggero
  5. Ti amo
  6. Nei nostri occhi
  7. Gocce d’argento
  8. Non è tardi
  9. Due universi
  • Mezzanotte

 

 

 

 

 

 

 

 

CONCEPT DEL DISCO

 

Luna piena

Le responsabilità e le aspettative imposte da un mondo che a volte ci mette in difficoltà, anziché sostenerci nei nostri percorsi emotivi, personali e professionali. A volte può capitare di trovarsi in solitudine con se stessi e di raccontare proprio alla luna delle paure, dei nostri sogni e di quelle stesse ambizioni soffocate: la luna che cambia il suo aspetto, così come noi possiamo credere in un mondo perfetto, dove vivere liberi la nostra reale e concreta bellezza.

 

 

Una vita in vetrina

Il futuro può far paura pensando ad un mondo che si prende sempre più il diritto di puntare il dito e giudicare chi dobbiamo essere e chi possiamo e/o dobbiamo amare. Molte tematiche oggi sono fonte di discussione civile: un dibattito che a volte non trova compromessi, e dove gli attori principali sono giudicati, sempre in bilico tra un sostegno e un diniego, proprio come se fossero al di là di una vetrina.

Come fai

Una giornata a volte può cambiare la vita, come il peso della stessa può rimanere sulle spalle. Ci guardiamo intorno persi stanchi e disorientati, e intanto osserviamo le persone e le vite degli altri, e sembra proprio che tutto sembri funzionare (o almeno così sembra). Ci sono persone che ogni giorno sorridono, combattono a testa alta per non lasciare nemmeno un briciolo di felicità in fondo al cassetto. Forse i sogni e l’amore possono salvarci, davvero.

Cuore leggero

Un credo, un vero e proprio manifesto, ma soprattutto un sogno che sfonda ogni limite e argine.

Il sogno di un mondo dove non sia più importante essere una copia migliore dell’originale, il sogno di libertà e di vivere il proprio io, qualsivoglia sia, vivere ogni forma di amore, lontano da ogni stereotipo e giudizio.

Un mondo dove non dovremmo più lottare per far accettare e conoscere ogni forma di amore, dove chi sei, chi o cosa ami non fa più notizia. Un mondo dove sarà sempre l’amore a vincere.

 

Ti amo

Una canzone vuole essere una dichiarazione semplice ed estremamente sincera di un amore puro ed incondizionato, che tutti hanno il diritto di provare. L’amore non deve essere legato solo alla persona che si sceglie per la vita, ma anche a tutto quello che fa parte di noi, il rapporto con un amico, la famiglia, o con il proprio lavoro. Tutto può completarci.

“Ti Amo”. È una parola importante, spesso trascurata o tenuta nascosta.

L’amore calma, stringe, guarda, ti cerca e a volte ti salva.

 

Nei nostri occhi

Una generazione che ha bisogno di sicurezze, colpa di un domani sempre più incerto.

Se solo fossimo in grado di lasciar andare l’odio che ci circonda potremmo essere verità e purezza, condividendo ogni sfumatura che abbiamo dentro.

Corriamo verso una vetta che continuiamo ad immaginare senza sapere davvero come sia.

Dalla cenere si può rinascere, con il coraggio di insistere, affinché quello che siamo e che vogliamo venga considerato come oro puro da tutti, non solo da noi.

 

 

 

Gocce d’argento

Una “goccia d’argento” è una persona che ogni giorno può vivere una o più discriminazioni. Per delle piccole “gocce d’argento” non è semplice la vita di tutti i giorni. Brillare è e sarà sempre un diritto e un dovere: questo brano parla della necessità impellente di speranza, di credere che sarà sempre più facile uscire allo scoperto, senza più temporali o bui pesti. Sperare in un mondo fatto di tanti colori che si tengono per mano mettendo fine ad ogni forma di discriminazione.

 

Non è tardi

Momenti o esperienze che possono far male, tanto che può esser molto complicato e difficile anche per chi ci è vicini comprendere cosa stiamo attraversando. E’ facile farsi travolgere da un onda negativa, dove la voglia di lasciarsi andare e perdersi può aver la meglio. Per ricominciare, alzarsi e proseguire la strada verso i propri sogni e i propri obiettivi non è mai troppo tardi.  L’amore può esser l’ingrediente per trovare sempre questa forza di puntare i piedi e tirarsi su.

Due universi

Nelle situazioni più difficili capita di osservare chi abbiamo vicino, domandandoci se ci potrà sostenere sempre e nonostante tutto. Nelle circostanze più complicate, la via più semplice a volte ci sembrerà quella di abbandonarsi, lasciarsi e tornare ognuno alla propria vita.

Una convivenza può unire due universi distinti, pronti ad amarsi e a sostenersi in ogni situazione. L’ amore e la sicurezza che diamo è complementare alla stessa di cui abbiamo bisogno.

Un viaggio di avventura che vale la pena vivere, perché in fondo quando ci si innamora, il desiderio più grande è quello di essere una vera e propria squadra complice.

 

 

Mezzanotte

Una mezzanotte piena di pensieri, riflessioni e con un costante senso di malinconia.

Un’anima che ha bisogno di ritrovare sé stessa, e che si cala nell’amore più profondo, quello della musica, che diventa confidente perfetto, in grado di custodire emozioni e sensazioni.

Nella notte inizia il suo viaggio, nell’attesa di un abbraccio o di un bacio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *